www.thaithreeseasons.com    DIVENTA                                                    www.thai-three-seasons.com




L'articolo contiene una importante descrizione sul massaggio errata: non esiste il massaggio per l'uomo e il massaggio per la donna, ma ciò che ha bisogno la condizione del corpo in un determinato momento, come energia, relax o scioltezza.
L'articolo contiene una importante descrizione sul massaggio errata: non esiste il massaggio per l'uomo e il massaggio per la donna, ma ciò che ha bisogno la condizione del corpo in un determinato momento, come energia, relax o scioltezza.






di MARZIA NICOLINI
di MARZIA NICOLINI


Foto By Vivi Milano


L'Intervista

Ho sempre creduto e continuo a credere in quello che a me piace definire “il richiamo delle energie”. Energie belle, colorate, magiche. Speciali… Positive. Mi è capitato molto spesso nel corso degli anni di incontrare “per caso” anime che proprio in quei momenti “particolari” e/o di cambiamento della mia vita facessero proprio al caso mio. Per capirci meglio, persone che hai la sensazione di conoscere da sempre!
Lo scorso Giugno, mi sono ritrovata “casualmente” (grazie ad Anna una mia carissima amica, dottoressa e insegnante di yoga che ha fatto in qualche modo da tramite), in un vero e proprio angolo di pace e di benessere nel cuore di Milano. Si perchè il centro Thai Three Seasons non è una semplice spa, ma “arriva” in tutto e per tutto direttamente dalla terra della gioia e dei sorrisi: la magica Thailandia. Gessarin e Orapin, sorelle gentili e meravigliose, 100% made in thai, dopo lunghi periodi lavorativi trascorsi in prestigiose e lussuose spa sull’isola di Ko Samui e di alberghi milanesi come Bulgari e il Four Seasons, hanno ben pensato di unire le loro esperienze e di aprire nel marzo 2016 il centro Thai Three Seasons nella conosciutissima zona di Corso Como. Sono diversi i servizi che Gessarin (operatrice riconosciuta dal Ministero della salute pubblica Tailandese) e Orapin propongono ai loro clienti. Ma la vera specialità delle sorelle, non può che essere il thai massage. Vero Elisir per corpo e mente. Ogni volta che vado in Thailandia faccio delle vere e proprie scorpacciate di massaggi e vi garantisco che è come rinascere! Soprattutto per una che come me, pratica tutto l’anno moltissimo sport ad alta intensità e che ha bisogno di sciogliere tutte quelle noiosissime tensioni muscolari. Affidarmi alle mani di Gessarin è stato come riportarmi in Thailandia; con la differenza però, che quello di Gessarin è stato un deep tissu massage senza eguali. Lei è più che speciale, e detto da me può avere un certo valore; ma se a rimanere letteralmente entusiasta è stato Mr Richard Gere… beh capite che la questione cambia… E non poco. Non ci crederete ma ad andare sotto le mani di Gessarin (che vanta di essersi presa cura e di prendersi cura di una serie di celeb.) qualche anno fa è stato (anche) lui.
Spero di avervi incuriosito un po’ … 🙂

Ecco qui la mia intervista alla mia nuova e specialissima amica Gessarin Boonrat.

#MADEWITHLOVE

– Qual è stato il percorso che ti ha portato alla tua professione?

Conclusi gli studi in scienze delle comunicazioni mi sono scontrata con la realtà, dove l’obiettivo ultimo era quello di riuscire a lavorare. Solo dopo alune esperienze in ambito diverso mi sono decisa a fare ciò che mi ha sempre affascinata, entrare nel mondo dei massaggi, un arte molto diffusa  in Thailandia, utile al benessere di ogni persona.

– Da dove nasce la cultura  dei massaggi in Thailandia?

 In Thailandia è concepita come medicina e la più grande scuola di thai massage nasce e ha sede dentro il tempio Wat Po…. si dice che tutto ha avuto inizio dal medico indiano Shivago Kumar Baj, considerato ancora oggi in Thailandia “Padre della medicina”.

 Qual è la tipologia di massaggio ( thailandese) che preferisci fare?

Non ho preferenze particolari; eseguo con la stessa passione e dedizione quello più appropriato alle esigenze del cliente che mi trovo a trattare.

 L’abilità del massaggio a tuo avviso deriva esclusivamente da un      percorso o richiede di una dote innata?

Tutto serve sicuramente ad essere un bravo terapista del massaggio, ma principalmente ogni cosa diventa arte, soltanto se viene praticata con grande passione. La mia è molto grande!

– Ti è mai capitato durante uno dei tuoi massaggi di individuare “malattie o problematiche” sconosciute al cliente stesso?

Malattie mai, ma sicuramente le mie mani, con il passare del tempo, riescono a leggere sempre più con maggior chiarezza  quello che c’è scritto sul corpo di chi riceve il trattamento.

 So che sei buddista. Pensi che questo ti aiuti nella tua professione?

Non solo il Buddismo , ma anche la mia cultura e la vicinanza a discipline come lo yoga ed all’essere sempre “qui e ora”. È necessario lavorare prima su se stessi e dopo sugli altri.

 Condividi la tua Spa con tua sorella, in che modo vi dividete i trattamenti… scelgono i clienti o ognuna di voi è specializzata o comunque preferisce un trattamento rispetto ad un altro?

Facciamo sempre scegliere ai clienti l’operatrice che desiderano, ma se non dicono niente, molto spesso io mi dedico alle donne e mia sorella agli uomini, in quanto lei ha una caratteristica operativa più “pesante” e dura che molto spesso viene preferita dagli uomini o dalle persone particolarmente sportive.

 La tua spa è frequentata da celeb.? 

I miei clienti sono quasi tutti delle celebrità o professionisti del mondo dello spettacolo, della moda e della finanza. Mi ritengo fortunata perché continuo ad incontrare sempre gente bella e vederli tornare è la prova evidente della qualità del mio lavoro.

 Qual è stata la celeb. che ti ha emozionata massaggiare?

Sicuramente Richard Gere, che ho avuto l’occasione di massaggiare il 13/12/2015 ( ricorda ancora la data!!! n.d.r.) Era stato affidato alle mani di un’altra terapista di Bulgari SPA, ma essendo impegnata, il destino ha voluto che fossi io la designata… chissà, forse in quanto Buddista?!?! La mia grande soddisfazione è stata vederlo ripetere a me e alle ragazze della reception: “you are very good”, “she is very good”; questo mi ha fatto un enorme piacere, perché è veramente un autentico gentleman. Non solo nei film.

 Cosa ti manca di più della Thailandia?

Sono fiera delle mie origini e come tutti i thai amo la mia patria, così come amo la mia famiglia; della mia terra adoro i sapori e i profumi come quelli dell’aglio, delle cipolle, dello zenzero e della galanga 🙂 ed il modo gioioso  di condividere la vita…ecco, forse questo è quello  che mi manca di più!

THAI THREE SEASONS